• mespad.mail@gmail.com

Archivio dei tag normativa

A Padova il problema non sono le cicogne

Nei giorni scorsi molti giornali hanno raccontato la favola breve delle 130 cicogne in arrivo all’Ospedale di Padova. Crisi aziendale, agitazioni sindacali e ricorso al prefetto, ecco cosa succede a restare incinte in così tante e tutte insieme (qui, qui, e qui qualche esempio di come è stata data la notizia).
E in fin dei conti questa storia sembra perfetta per il nostro paese, in cui la condizione implicitamente subalterna di madre e/o donna è uno dei chiari indici della mancata democrazia.
Nell’azienda ospedaliera di Padova, su 5500 dipendenti il 72% sono donne.
Questo significa che le 130 maternità di quest’anno non fanno eccezione rispetto a quelle degli anni scorsi e rientrano perfettamente nella media dei 120/135 casi.
Le maternità diventano un problema nel momento in cui la Regione Veneto non ne autorizza la sostituzione, creando delle carenze in organico, fino a dentro la sala operatoria.
Le mancate sostituzioni non sono però un trattamento riservato ai casi di maternità.
Non vengono adeguatamente rimpiazzati neanche i 60 casi annuali di malattie lunghe oltre i 60 giorni, e nemmeno i 400 prescritti quelli cioè che, a causa di patologie muscolo scheletriche, lavorano in modo limitato.
Si arriva così a cercare di rimanere operativi nell’assenza quotidiana di 200 risorse, quando il numero di persone alla ricerca di lavoro in questo momento è altissimo.
Nel reparto di cardiochirurgia i trapianti li fanno di notte, una notte si e una no, perché di giorno devono fare le operazione ordinarie.
“Questa succede quando per ripianare i bilanci delle ULS (unità locali sociosanitarie) si taglia sul personale e sui servizi.
Non è la maternità il problema ma l’emergenza cronica in cui versiamo da anni. Così non siamo in grado di garantire il servizio sanitario ai cittadini e al territorio, è questo il motivo dell’agitazione. Ho ricevuto molte chiamate dalle colleghe, mi chiedevano perché i giornali raccontassero la situazione enfatizzando sui casi di maternità. Non conosco i motivi ma mi è sembrato becero”, Giancarlo Go, delegato CGIL.

Tratto da https://mamminapostmoderna.wordpress.com/2016/02/02/a-padova-il-problema-non-sono-le-cicogne/

20/01 ORE 18.00 RIUNIONE SPECIALIZZANDI: 48 ORE E MATERNITA’ – A CHE PUNTO SIAMO?

Comunichiamo che si terrà mercoledì 20 gennaio alle ore 18.00 presso l'aula VS15 del Palafellin un incontro per i medici in formazione, un invito soprattutto ai rappresentanti degli specializzandi di ogni specialità. Temi dell'incontro saranno il rispetto della normativa europea sulle 48 ore e aggiornamenti maternità. Si raccomanda la diffusione dell'evento e si ricorda l'invito a partecipare a tutti gli specializzandi e soprattutto ai loro rappresentanti.

A presto,

Direttivo MESPAD Federspecializzandi

RIUNIONE20GENNAIO

17 NOVEMBRE: PRESENTE E FUTURO DEL MEDICO OSPEDALIERO

MESPAD Federspecializzandi e ANAAO Giovani vi invitano all'evento "PRESENTE E FUTURO DEL MEDICO OSPEDALIERO". L'evento è rivolto a tutti i medici in formazione, medici strutturati e neospecialisti nonchè studenti e realtà interessate alle tematiche affrontate. Si terrà presso l'aula magna della palazzina dei servizi dell'Azienda Ospedaliera di Padova ( situata sopra la mensa). L'evento sarà in contemporanea svolto presso l'Ospedale Civile Maggiore di Verona e per la prima volta in diretta streaming sarà possibile avere un dibattito contemporaneo tra le due realtà che rappresentano la sanità Veneta. Durante l'incontro si affronterà anche il tema dell'orario di lavoro per l'attuazione della normativa europea prevista per il 25 novembre.riunione17novembre

Programma dell'incontro:

ore 17.00 - Apertura dei lavori con introduzione

ore 17:10 – Presentazione Vademecum
Anaao per i medici.

ore 17:30 – RCP e colpa grave:
un percorso ad ostacoli.

ore 18:00 – Discussione e collegamento
con l'Ospedale Civile di Verona

ore 18:15 – Orario di lavoro. Il D-day,
Cosa cambia dal 25 novembre 2015?

ore 18:45 - Discussione

ore 19:00 – Chiusura dei lavori

Vi preghiamo di diffondere l'iniziativa e di partecipare numerosi,

Direttivo MESPAD

ASSEMBLEA NEOSPECIALISTI & C – 10 GIUGNO ORE 17.00 AULA A GINECOLOGIA

poster

INDIZIONE ELEZIONI DELLE RAPPRESENTANZE DEGLI STUDENTI NEI CONSIGLI DI SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE

Si comunica che entro il 13 marzo 2015 saranno indette le elezioni per le votazioni dei rappresentanti degli studenti nei consigli di scuole di specializzazione per il biennio accademico 2014-2016.elezione consigli di scuola La rappresentanza degli studenti specializzandi è prevista
pari al 15% dei componenti il Consiglio, con arrotondamento all’intero superiore e comunque in numero non inferiore al numero degli anni di corso che la Scuola prevede. 
Ogni avente diritto potrà votare per non più di un terzo dei nominativi da designare e comunque non superiore a tre.

Vi ricordiamo le elezioni perchè impegno reciproco per migliorare insieme con un contributo alla gestione della propria Scuola. In allegato il decreto per l'indizione e il regolamento per le votazioni. E' importante eleggere i nostri rappresentanti perchè nel Consiglio della Scuola di Specializzazione avvengono le decisioni per tutti e per i singoli.

Buona giornata,

Direttivo MeSPad